62 articoli dell'autore Parrocchia San Gaetano

Parrocchia San Gaetano 28/01/2022 0

Avvisi Febbraio 2022

Mercoledì 2
Candelora
Benedizione Candele - Ore 9:30 - 18:00

Giovedì 3
San Biagio
Benedizione della gola - Ore 9:30 - 18:00

Venerdì 11
Madonna di Lourdes
Unzione ammalati: Ore 9:30 - 18:00

TUTTI I GIOVEDÌ
ADORAZIONE EUCARISTICA
Ore 17:00

TUTTE LE DOMENICHE
SANTE MESSE ORE:
8:30 - 10:30 - 12:00 - 16:30 (spagnolo) - 18:00 - 19:00

Domenica 20
Coroncina alla Divina Misericordia
Ore 15:00

TUTTI I VENERDÌ
SANTO ROSARIO
Ore 18:30

TUTTI I MARTEDÌ
PREGHIERA ALLO SPIRITO SANTO
Ore 17:00

 

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 13/01/2022 0

Benedizione degli animali

Lunedì 17 gennaio, alle ore 17, in occasione della festa di Sant'Antonio Abate, protettore degli animali domestici, si svolgerà in chiesa la consueta Benedizione dei nostri amici animali.

Vi aspettiamo !!

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 13/01/2022 0

Corsi di preparazione al Matrimonio

Il matrimonio è un lungo viaggio che dura tutta la vita! (Papa Francesco).

Per il 2022 la Parrocchia San Gaetano organizzerà il corso di preparazione al Matrimonio in due modalità diverse.

  • Un corso durante un fine settimana (dal venerdì alla domenica) presso la casa di Spiritualità “Convento Santa Maria Seconda” a Morlupo (RM).
    Il corso permetterà ai fidanzati di ottenere l'Attestato di partecipazione utile per contrarre matrimonio in chiesa con rito cattolico e avrà la durata di 3 giorni, dal venerdì pomeriggio alle ore 17:00, alla domenica pomeriggio alle 17.00.
    Per i dettagli cliccare qui.
  • In alternativa, le coppie potranno partecipare al corso che si terrà in Parrocchia in 8 incontri settimanali a partire da lunedì 7 febbraio alle ore 21 (vedi locandina cliccando qui). Per iscriversi, sarà sufficiente chiamare in parrocchia o inviare un messaggio cliccando qui.
Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 06/01/2022 0

Conosciamo l'Epifania

Il termine epifania deriva dal greco πιφάνεια, epifaneia, che significa manifestazione (della divinità). Nel linguaggio contemporaneo Epifania sta ad indicare l'Epifania del Signore, che cade il 6 gennaio, cioè dodici giorni dopo il Natale, ma ha origini più antiche.

Il termine πιφάνεια veniva utilizzato dai greci per indicare l'azione o la manifestazione di una divinità (mediante miracoli, visioni, segni, ecc.). Per noi cristiani l'epifania commemora le manifestazioni divine (miracoli, segni, visioni, ecc.) di Gesù che nella liturgia attuale sono il battesimo di Gesù nel Giordano, l'adorazione da parte dei Magi e il primo miracolo.

Per i cristiani orientali l'Epifania è rimasta più vicina al suo significato originario del battesimo di Gesù nel Giordano mentre per i cristiani occidentali la ricorrenza ricorda, oramai, solamente la venuta dei Magi ossia la presentazione di Gesù ai pagani.

I Magi sono stati interpretati come Re Magi per l'influsso di Isaia 60,3, e sono stati attribuiti loro i loro nomi di Melchiorre (semitico), Gaspare (camitico) e Baldassarre (giapetico). Secondo il Vangelo di Matteo i Magi (non precisati nel numero), guidati in Giudea da una stella (la "stella cometa"), portano in dono a Gesù bambino, riconosciuto come "Re dei Giudei", Oro (omaggio alla sua regalità), Incenso (omaggio alla sua divinità) e Mirra (anticipazione della sua futura sofferenza redentrice) e lo adorano.

Con l'Epifania si celebra la prima manifestazione della divinità di Gesù all'intera umanità, con la visita solenne, l'offerta di doni altamente significativi e l'adorazione dei magi, autorevoli esponenti di un popolo totalmente estraneo al mondo ebraico e mediterraneo. Avvenimento di fondamentale importanza per la tradizione cristiana, che ha trovato riscontro in numerosissime opere d'arte.

Nelle chiese cristiane ortodosse, il 6 gennaio si celebra la Nascita di Gesù, a causa di una differenza fra calendario gregoriano, in uso in occidente dal 1581, e il calendario giuliano precedente, ancora in uso in certe chiese ortodosse.

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 06/01/2022 0

Epifania del Signore

Mt 2, 1-12

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo».

All’udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: “E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero l’ultima delle città principali di Giuda: da te infatti uscirà un capo che sarà il pastore del mio popolo, Israele”».

Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con esattezza il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo».

Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra.

Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 25/12/2021 0

Natale del Signore

Lc 2, 1-14

In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando Quirinio era governatore della Siria. Tutti andavano a farsi censire, ciascuno nella propria città.

Anche Giuseppe, dalla Galilea, dalla città di Nàzaret, salì in Giudea alla città di Davide chiamata Betlemme: egli apparteneva infatti alla casa e alla famiglia di Davide. Doveva farsi censire insieme a Maria, sua sposa, che era incinta.

Mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo pose in una mangiatoia, perché per loro non c’era posto nell’alloggio.

C’erano in quella regione alcuni pastori che, pernottando all’aperto, vegliavano tutta la notte facendo la guardia al loro gregge. Un angelo del Signore si presentò a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Essi furono presi da grande timore, ma l’angelo disse loro: «Non temete: ecco, vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia».

E subito apparve con l’angelo una moltitudine dell’esercito celeste, che lodava Dio e diceva:

«Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che egli ama».

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 19/12/2021 0

Quarta Domenica di Avvento

Lc 1, 39-45

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda.

Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce:

«Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 12/12/2021 0

Concerto di Natale

Sabato 18 dicembre, alle ore 21, l'Orchestra Chiave di Volta e il Coro dei Santi Urbano e Lorenzo si esibiranno in chiesa nel Concerto di Natale.

Alessandro Baccaro - direttore.
Riccardo Pugliese - maestro del coro.
Musiche strumentali e vocali dei repertori natalizio, classico e tradizionale.

INGRESSO LIBERO ai possessori di SUPER GREEN PASS, come previsto dal Decreto Legge del 26 novembre 2021, n. 172.

Durante la serata sarà possibile effettuare un'offerta volontaria destinata alla Parrocchia.

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 12/12/2021 0

Avvisi Dicembre 2021

Sabato 18: Concerto di Natale
Ore 21:00

Venerdì 24: Vigilia di Natale
Orario Messe: 9:30 - 23:30

Sabato 25
Santo Natale
Orario Messe: 8:30 - 10:30 - 12:00 - 18:00 - 19:00

Domenica 26
Santo Stefano
Orario Messe: 8:30 - 10:30 - 12:00 - 18:00 - 19:00

Venerdì 31
San Silvestro
Messa con Te Deum - Ore 18:00

Sabato 1 gennaio
Solennità di Maria SS.ma Madre di Dio
Orario Messe: 8:30 - 10:30 - 12:00 - 18:00 - 19:00

Domenica 2 gennaio
Orario Messe: 8:30 - 10:30 - 12:00 - 18:00 - 19:00

Giovedì 6 gennaio
Epifania
Orario Messe: 8:30 - 10:30 - 12:00 - 18:00 - 19:00

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 11/12/2021 0

Terza Domenica di Avvento

Lc 3, 10-18

In quel tempo, le folle interrogavano Giovanni, dicendo: «Che cosa dobbiamo fare?». Rispondeva loro: «Chi ha due tuniche, ne dia a chi non ne ha, e chi ha da mangiare, faccia altrettanto».
Vennero anche dei pubblicani a farsi battezzare e gli chiesero: «Maestro, che cosa dobbiamo fare?». Ed egli disse loro: «Non esigete nulla di più di quanto vi è stato fissato».
Lo interrogavano anche alcuni soldati: «E noi, che cosa dobbiamo fare?». Rispose loro: «Non maltrattate e non estorcete niente a nessuno; accontentatevi delle vostre paghe».
Poiché il popolo era in attesa e tutti, riguardo a Giovanni, si domandavano in cuor loro se non fosse lui il Cristo, Giovanni rispose a tutti dicendo: «Io vi battezzo con acqua; ma viene colui che è più forte di me, a cui non sono degno di slegare i lacci dei sandali. Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco. Tiene in mano la pala per pulire la sua aia e per raccogliere il frumento nel suo granaio; ma brucerà la paglia con un fuoco inestinguibile».
Con molte altre esortazioni Giovanni evangelizzava il popolo.

Leggi tutto