News e annunci
News e annunci
Di seguito c'è la lista degli articoli pubblicati per questo argomento.


Nome argomento: News e annunci

Vedi tutti gli articoli di questo argomento.

Il 15 giugno 2015 è stato eletto il nuovo Preposito Generale dei Chierici Regolari Teatini. È padre Salvador Rodea González, C.R., della Provincia del Messico. Pubblichiamo di seguito la sua lettera indirizzata ai laici: cliccare qui.



continua...

La Liturgia cristiana celebra l’oggi della salvezza, loda Dio per il dono per la vera figliolanza, chiede al suo Signore la fedeltà per testimoniarlo nella vita.
Ecco una sintesi estrema della funzione della Liturgia. So bene che in quanto sintesi tralascia aspetti solo apparentemente marginali, quale, ad esempio, l’istruzione. Nella Liturgia cristiana Gesù, il Risorto, il Signore della Storia, educa i suoi fratelli, li istruisce nella delicata forza dello Spirito, e li sospinge sulle vie, anche inedite, del Regno.



continua...

Quanto vale l’uomo? di P. Mariano
Una domanda strana, che mette a rischio noi da noi stessi: è possibile determinare il costo di un uomo? Cioè, dall’uomo cosa e quanto possiamo ricavare? Chimicamente poco!
E’ evidente che tutto ciò è detto male, ed è chiesto peggio!
Kant diceva che ci sono realtà che hanno un costo ed altre che hanno un valore. L’uomo non costa, l’uomo vale!
Ma la domanda si appresta di nuovo: quanto vale un uomo? Ogni uomo vale come tutti gli uomini messi insieme! Ecco perché se salvi un uomo tu salvi l’intera umanità. E se ognuno di noi si fa vicino all’uomo, si accosta all’umanità. Se senti compassione per un uomo, tu hai compassione di tutti gli uomini. E se sfrutti un uomo, se lo umili, se gli togli la sua identità e la sua libertà… tu uccidi gli uomini!
Non c’è differenza valoriale tra l’uno e il molteplice, perché nell’uno c’è il tutto, il tutto dell’umanità si compone di “pezzi” unici, di “persone uniche e irrepetibili”!

continua: clicca qui per aprire l'articolo



Nelle antiche religioni c’erano riti misterici, cioè per pochi, per gli eletti, per scelti sezionati, che potevano assistere e partecipare a liturgie particolari, per pochi fortunati, quasi sempre ricchi o appartenenti alle classi dominanti. Potremmo chiamarli, appunto, eletti o illuminati.
Anche nella tradizione cristiana appare la parola Mistero, e si riferisce al mistero del male, ma ancor di più - e più appropriatamente - al Mistero di Dio.
Ma cos’è il Mistero?
Accenno, perché facciamo prima, a dire cos’è per il cristiano il Mistero, poi parliamo del mistero come connotato antropologico della politica italiana.



continua...

Per gli assidui alla Messa è l’uomo di Dio.
Per i lontani è un funzionario della religione.
Per alcuni è un solitario egoista.
Alcuni lo benedicono, altri lo maledicono.
Tutti hanno pronto un giudizio per lui…



continua...

C’ è poco spazio in tv per il teatro. Tantomeno per quello «sacro». A colmare questa lacuna ci pensa Tv2000, l’emittente dei cattolici italiani. Lunedì 9 gennaio, in prima serata, è stato trasmesso Io ti prendo per mano, spettacolo del Tib Teatro, tra i titoli vincitori del concorso I teatri del sacro.

«Lo spettacolo – spiega l’autrice e regista Daniela Nicosia – è la rappresentazione del dialogo intenso tra una figlia e una madre, che si parlano con ritrovata intimità nel tempo sospeso e indefinito che precede il morire ». Seguirà la messa in onda, sempre su TV 2000, di altri 7 spettacoli vincitori del concorso I teatri del sacro. Ecco il calendario: lunedì 16 gennaio, ore 21.20 L’amore im­paziente (di Valeria Moretti, produzione Intergea); lunedì 23 gennaio, ore 21.20 Eclissi (progetto, ideazione e regia di Katia Frese - produzione Compagnia Leele), lunedì 30 gennaio, ore 21.20 Parabole di un clown (di Bruno Nataloni e Umberto Zanoletti ­produzione Teatro Minimo), lunedì 6 febbraio, ore 21.20, La leggenda di Giuliano' (scritto e narrato da Sista Bramini, produzione O Thiasos); lunedì 13 febbraio, ore 21.20 Il giardino sacro ( ideazione e regia di Lorenza Zambon, produzione Casa degli Alfieri - Teatro e Natura); lunedì 20 febbraio, ore 21.20 Combattimento spirituale davanti ad una cucina Ikea (scritto, diretto ed interpretato da Alessandro Berti - produzione Casavuota) a seguire Aram e Isac (regia di Giovanni Guerrieri e Giulia Gallo- produzione I Sacchi di Sabbia).


A dare il via libera, ieri mattina, alla Congregazione delle Cause dei Santi per la beatificazione dei due «servi di Dio» Giovanni Marinoni e Mariano Arciero, entrambi sacerdoti, anche se in secoli diversi, è stato papa Benedetto XVI. E lo ha fatto nel corso di un’udienza privata con il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.



continua...

"Caro San Gaetano, ieri mattina, passando per Piazza dei Signori, una piazza che conosci bene avendola traversata chi sa quante volte da solo o con la mamma Maria Porto, sono stato attratto da un quadrante luminoso posto sul palazzo a fianco della Basilica Palladiana.



continua...

Carissimi,

Mercoledì 2 aprile 2008 ricorre il III anniversario della pia morte del Servo di Dio Giovanni Paolo II.

Alle ore 10,30, in Piazza San Pietro, il Santo Padre Benedetto XVI presiederà una Santa Messa alla quale tutti siamo invitati a partecipare.

Tanta è la gratitudine che, a distanza di tre anni dalla morte, ancora proviamo nei confronti di questo grande Papa e Vescovo della nostra Diocesi, così come sempre più va diffondendosi la sua fama di santità tra i fedeli. Sono pertanto ad auspicare un’ampia partecipazione a questa Eucaristia per suffragare l’anima dell’amato Pastore e chiedo soprattutto ai sacerdoti in cura d’anime di favorire, pur essendo un giorno feriale, la massima partecipazione di fedeli.

Nella medesima circostanza si aprirà il I Congresso Apostolico Mondiale della Misericordia che si svolgerà a Roma, dal 2 al 6 aprile p.v., avendo, come sede principale dei propri lavori, dal 2 pomeriggio al 5 aprile mattina, la Basilica di San Giovanni in Laterano.

I Parroci romani, assisteranno alla S. Messa del 2 aprile in talare, cotta e stola rossa.

Certo della vostra partecipazione, porgo a tutti un cordiale saluto


Camillo Card. Ruini
Vicario Generale di Sua Santità
per la Diocesi di Roma

Anche quest'anno, come nel 2006 e nel 2007, l'Associazione Oratoriana di Bellizzi, in occasione dell'anniversario della morte di Giovanni Paolo II, ha riproposto l'iniziativa, Una candela per Karol Wojtyła.

I fedeli della città accenderanno, sui davanzali e sui balconi delle proprie case, una candela recitando la preghiera per implorare grazie per intercessione del Servo di Dio Giovanni Paolo II.

O Trinità Santa,

ti ringraziamo per aver donato alla Chiesa il papa Giovanni Paolo II
e per aver fatto risplendere in lui la tenerezza della tua paternità,
la gloria della Croce di Cristo e lo splendore dello Spirito d’amore.
Egli, confidando totalmente nella tua infinita misericordia
e nella materna intercessione di Maria
ci ha dato un’immagine viva di Gesù Buon Pastore,
e ci ha indicato la santità come misura alta della vita cristiana ordinaria
quale strada per raggiungere la comunione eterna con te.
Concedici, per sua intercessione, secondo la tua volontà,
la grazia che imploriamo,
nella speranza che egli sia presto annoverato nel numero dei tuoi santi. Amen.



 

 

 

IL TESTAMENTO DI CHIARA

CLICCA QUI: SIATE UNA FAMIGLIA

 

 



Nella Sezione Contenuti, abbiamo inserito la Lettera del Santo Padre, Benedetto XVI ai Cattolici Cinesi. Per visualizzarla, cliccare qui: Lettera.



Nella sezione "Contenuti" abbiamo inserito i risultati 2006 dell'Eurispes sul rapporto Italiani/Chiesa


Dati emersi nel 18esimo Rapporto Italia 2006 dell'Eurispes, condotto su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 1.070 intervistati e realizzato nel periodo tra il 22 Dicembre 2005 e il 5 Gennaio 2006.


Per visualizzarli, cliccare qui: Rapporto.



Nella sezione "Contenuti" pubblicata una presentazione di Sant'Andrea Avellino, Santo Teatino. Presente anche una sua preghiera in "Preghiere per tutti i momenti".

Nella sezione "Contenuti" abbiamo inserito i Vangeli cosiddetti "APOCRIFI".

Molti si chiedono cosa contengano i Vangeli apocrifi e credono che il loro contenuto sia nascosto dalla Chiesa; in realtà il loro contenuto non è stato accettato quale scrittura ispirata, perché teologicamente distante dal dato della Tradizione e perché non sono il frutto genuino della riflessione e della fede della comunità cattolica. Gli apocrifi contengono visioni che derivano da riflessioni distanti dal dato della fede, e spesso sono il frutto di considerazioni rivelatesi opposte al credo cattolico. Comunque, la loro lettura è permessa e accettata dalla Chiesa.
Non sono verità di fede, ma aiutano comprendere il travaglio della riflessione e della ricerca della fede innanzi al grande mistero di Cristo.

Per visualizzarli, cliccare qui: Apocrifi.