Abbiamo ideato questo  Altare della  Reposizione per rappresentare la vita quotidiana  insieme a Gesù. Abbiamo preso gli oggetti dalle  nostre case per condividerli in questo momento di adorazione”. Così gli adolescenti del gruppo post Cresima, guidati dai loro animatori, hanno spiegato la motivazione che li ha spinti  a ideare l’Altare come una tavola preparata in una normale sala da pranzo  con un divano, una libreria, le tracce della vita quotidiana. Il messaggio è chiarissimo ed efficace: l’Ultima Cena di Gesù non è un avvenimento lontano nel tempo, ma Gesù è vivo, è in mezzo a noi e gli dobbiamo fare spazio nella vita quotidiana. Ma, come spiega bene l’articolo di Avvenire del 18 Aprile firmato da Josè Tolentino Mendoza, l’invito a tavola parte da Gesù perché è “la tavola dell’Eucarestia su cui torna sempre a offrirsi”.



continua...

7 aprile 2019. La comunità di San Gaetano  ha risposto con entusiasmo all’invito del parroco, P. Umberto Micillo C.R.,  a partecipare alla messa delle 10:30. E così il Cardinal Vicario per la Diocesi di Roma, S.Em. Card. Angelo De Donatis, ha incontrato una comunità semplice ed accogliente, presente in tutte le sue componenti, valorizzate sia nel momento dell’offertorio, che  nella preghiera del fedeli.

cliccare qui per visualizzare le foto



continua...


Ho passato la tenda? Questa la domanda chiave che p. Carmine pone ai partecipanti al ritiro spirituale della famiglia teatina di Napoli, Roma e Morlupo riuniti insieme nel convento di Santa Maria  Seconda. Per capire il significato di questa domanda bisogna rifarsi alla tenda che Mosè fece costruire seguendo le indicazioni del Signore. Un tenda divisa in due parti. Nella prima parte c'è il culto aperto a tutti. C'è l'umanità, il lavoro, la settimana, il pane e il vino trasformati dal lavoro dell'uomo. Pane e vino lavori femminili e maschili che rappresentano tutta l'umanità.

cliccare qui per visualizzare le foto



continua...

Non capita spesso di vivere una giornata perfetta. Eppure è proprio quello che abbiamo sperimentato Domenica 24 Marzo al ritiro delle famiglie dei ragazzi del catechismo.
Perfetta la risposta all’invito che ha visto arrivare a Santa Maria Seconda, l’abbazia teatina di Morlupo, più di 200 persone dai 4 ai 70 anni. Perfetta l’organizzazione e l’accoglienza predisposta dal parroco, p. Umberto. Perfetta  l’articolazione del lavoro che ha visto al mattino i genitori riflettere insieme al dott. Martino Nardelli, psicologo ed esperto di educazione dei ragazzi, su come accompagnare i figli nel comune cammino di vita e di fede.


continua...


Particolarmente suggestiva e coinvolgente la riflessione di Padre Alexander sulla seconda Beatitudine:
Beati gli afflitti“(Vangelo di Matteo) o anche “Beati coloro che piangono” (versione del Vangelo di Luca).



continua...


Nel terzo incontro  di riflessione sulle Beatitudini , P. Alexander  ha sottolineato numerosi aspetti riguardanti l’importanza di questo brano evangelico soprattutto in confronto alla legge Mosaica.



continua...


Continuano gli incontri sulle Beatitudini tenuti da p. Alexander, giovane sacerdote teatino. In questi appuntamenti mensili viene  presentato l'approfondimento su questo testo redatto da Sant'Andrea Avellino, santo teatino del XVI sec. 



continua...


Quest’anno, per la prima volta, in comunione con il cammino della nostra Diocesi sul fare memoria della nostra storia, proponiamo ai bambini del II anno di Comunione, la visita alle catacombe di Priscilla per far loro conoscere la vita dei primi cristiani, le difficoltà che hanno incontrato e superato, convinti che l’amicizia con il Signore fosse fondamentale per la loro vita.
Andremo con il pullman, messo a disposizione della parrocchia per i bambini accompagnati dalle catechiste. Per partecipare è necessario prenotarsi o il mercoledì o domenica. In relazione al numero delle prenotazioni si vedrà se dare anche ai genitori la possibilità di partecipare.
La visita alle catacombe è prevista per le 10,30 per il primo gruppo di massimo 35 persone e alle 10,40 per il secondo gruppo, sempre di 35 persone. La  visita dura circa 45 minuti. Per l’ingresso è previsto il pagamento di una piccola quota.





DEPOSITARLI ALL’INGRESSO DELLE SALE PARROCCHIALI
(GIU’ NEL PARCHEGGIO)

ESCLUSIVAMENTE

LUNEDI’ MATTINA  DALLE 8,30 ALLE 10,30

GIOVEDI’ POMERIGGIO DALLE 15,30 ALLE 18

 

SI RACCOLGONO, COPERTE, INDUMENTI E SCARPE DA UOMO E DONNA. PULITI, IN BUONO STATO, PRATICI E ADATTI ALLE ESIGENZE QUOTIDIANE.





Parrocchia San Gaetano

Sante Messe:
Feriali:   9.30 - 18.30
Festive: 8.30 - 10.30 - 12.00 - 18.30

Indirizzo:
Via Tuscania, 12
00191 Roma
cellulare: 333.5697733
tel. 06.3293801
clicca qui per la mappa

Segreteria Parrocchiale:
Lun. - Ven.:
ore 17.00- 19.00

Per sostenere la Parrocchia:
codice IBAN:
IT10I 03127 03208 000000002218
intestato a:
Parrocchia San Gaetano

Diocesi Settore Nord
Vescovo Ausiliare
Mons. Guerino Di Tora

Prefettura XIII

Quartiere Fleming/Flaminia
15º Municipio

Palestra 06.36307010
www.flaminiasette.it

Menu principale

La Bibbia


Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:

Pillole


Non insegnate ai bambini ma coltivate voi stessi il cuore e la mente stategli sempre vicini date fiducia all' amore il resto è niente.

-- Giorgio Gaber