Iscrizione al Catechismo 2023-2024

Modalità di iscrizione al Catechismo per la Prima Comunione e la Cresima

Redazione Parrocchia San Gaetano 17/08/2023 0

Lunedì 4 settembre si apriranno le iscrizioni per la preparazione alla Prima Comunione e alla Cresima.
Per l'iscrizione è necessario scaricare e compilare il Modulo di iscrizione, che pubblichiamo di seguito, prendendo nota di quanto riportato.
Il Modulo di iscrizione, debitamente compilato e firmato, dovrà essere consegnato preferibilmente alla Segreteria parrocchiale, i cui orari di apertura sono i seguenti:
  • Lun. Mer. Ven.: dalle 16:00 alle 18:00
  • Mar. Gio.: dalle 10:00 alle 12:00
In caso di necessità, sarà comunque possibile consegnare il modulo dopo la messa della domenica mattina.
Modulo di iscrizione Catechismo 2023-2024

04/09/2022

Scarica
Potrebbero interessarti anche...

Parrocchia San Gaetano 28/11/2021

Prima Domenica di Avvento

Lc 21, 25-28.34-36

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l'attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte.
Allora vedranno il Figlio dell'uomo venire su una nube con grande potenza e gloria.
Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina.
State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all'improvviso; come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra. Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere, e di comparire davanti al Figlio dell'uomo».

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 06/01/2022

Conosciamo l'Epifania

Il termine epifania deriva dal greco πιφάνεια, epifaneia, che significa manifestazione (della divinità). Nel linguaggio contemporaneo Epifania sta ad indicare l'Epifania del Signore, che cade il 6 gennaio, cioè dodici giorni dopo il Natale, ma ha origini più antiche.

Il termine πιφάνεια veniva utilizzato dai greci per indicare l'azione o la manifestazione di una divinità (mediante miracoli, visioni, segni, ecc.). Per noi cristiani l'epifania commemora le manifestazioni divine (miracoli, segni, visioni, ecc.) di Gesù che nella liturgia attuale sono il battesimo di Gesù nel Giordano, l'adorazione da parte dei Magi e il primo miracolo.

Per i cristiani orientali l'Epifania è rimasta più vicina al suo significato originario del battesimo di Gesù nel Giordano mentre per i cristiani occidentali la ricorrenza ricorda, oramai, solamente la venuta dei Magi ossia la presentazione di Gesù ai pagani.

I Magi sono stati interpretati come Re Magi per l'influsso di Isaia 60,3, e sono stati attribuiti loro i loro nomi di Melchiorre (semitico), Gaspare (camitico) e Baldassarre (giapetico). Secondo il Vangelo di Matteo i Magi (non precisati nel numero), guidati in Giudea da una stella (la "stella cometa"), portano in dono a Gesù bambino, riconosciuto come "Re dei Giudei", Oro (omaggio alla sua regalità), Incenso (omaggio alla sua divinità) e Mirra (anticipazione della sua futura sofferenza redentrice) e lo adorano.

Con l'Epifania si celebra la prima manifestazione della divinità di Gesù all'intera umanità, con la visita solenne, l'offerta di doni altamente significativi e l'adorazione dei magi, autorevoli esponenti di un popolo totalmente estraneo al mondo ebraico e mediterraneo. Avvenimento di fondamentale importanza per la tradizione cristiana, che ha trovato riscontro in numerosissime opere d'arte.

Nelle chiese cristiane ortodosse, il 6 gennaio si celebra la Nascita di Gesù, a causa di una differenza fra calendario gregoriano, in uso in occidente dal 1581, e il calendario giuliano precedente, ancora in uso in certe chiese ortodosse.

Leggi tutto

Parrocchia San Gaetano 05/03/2021

Vieni e Vedi: weekend vocazionale

Non ha importanza la forma della chiamata. È una cosa tra Dio e me. Ciò che è importante è che Dio chiama ciascuno in modo differente. Noi non abbiamo alcun merito. L'importante è rispondere con gioia alla chiamata. Madre Teresa di Calcutta

I padri Teatini organizzano nel mese di luglio a Morlupo, nel Convento di Santa Maria Seconda, un weekend alla scoperta della propria vocazione. Questi giorni di riflessione sono rivolti in modo particolare ad adolescenti e giovani che sono alla ricerca della loro vocazione, in particolare alla vocazione al sacerdozio e alla vita religiosa.
Se sei interessato contattaci e ci vedremo il 2 - 3 - 4 luglio a Morlupo.

Leggi tutto

Contatori visite gratuiti

Cerca...